Le forme dei coltelli giapponesi

1

 

Quali sono le forme tradizionali dei coltelli giapponesi? Cerchiamo di rispondere a questa domanda...

 

 

SANTOKU


E' il coltello universale tradizionale giapponese, è particolarmente adatto al taglio di tutti gli ingredienti, meglio per il taglio della carne. Paragonabile al coltello da cuoco.

 

hp3-santoku

NAKIRI


E' il coltello da verdura tradizionale giapponese per tagliare tutti i tipi di verdure. Nonostante la sua forma ad accetta, non è appropriato per spezzare ossa. E' affilato in modo simmetrico.

 

hp4-Nakiri

DEBA


E' la mannaia tradizionale giapponese, ha un'affilatura da un solo lato e la lama è resistente e larga. La parte anteriore della lama viene utilizzata soprattutto per filettare il pesce, mentre la parte posteriore ha una struttura più resistente che viene utilizzata principalmente per spezzare ossa o lische.

 

hp5-deba

SASHIMI


E' il coltello più adatto per affettare. Per fette sottili di pesce e carne. Grazie alla lama lunga e stretta è particolarmente appropriato per eseguire tagli sottilissimi specialmente per piatti di Sushi e Sashimi. Il coltello garantisce un taglio a regola d'arte pulito e liscio e la lunghezza e la forma della lama consentono un taglio lungo ed esteso.

 

hp2-sashimi

GYOTO


E' il tradizionale coltello chef.

hp6-Gyoto

IL MANICO

Il manico dei coltelli giapponesi ha una tradizionale forma "a castagna", che favorisce chi deve utilizzare il coltello e che conferisce una presa più salda. 

                                   hp04 coltello nakiri manico 1